SELINUNTE

MERAVIGLIOSO PARCO ARCHEOLOGICO

MERAVIGLIOSO PARCO ARCHEOLOGICO - VOLENDO VIAGGI

Il parco archeologico di Selinunte è oggi considerato il più ampio ed imponente d'Europa: si estende per 1740 km quadrati e comprende numerosi templi, santuari e altari, che sono i resti della città, ma la sua datazione è ancora incerta. Il nome deriva dal Sèlinon (sedano selvatico), una pianta selvatica ancora oggi molto diffusa nella zona. Dopo l’incontro con la nostra guida locale visiterete l'Acropoli con i templi A, C, D, O e B. Si attraversa la struttura urbanistica dell'antica città greca e il quartiere punico, la visita si conclude con una passeggiata sulla collina orientale con i tre templi E, F, e G.


Sull'acropoli c'erano quattro grandi templi dorici dedicati al culto degli dei del cielo, due del sesto secolo, due del quinto, e un piccolo santuario.
Nessuno di questi è stato attribuito in modo sicuro a specifiche divinità, ma sono identificati da lettere (templi A, C, D e O; Santuario B). Sistemati come mura difensive intorno l'acropoli, la maggior parte di questi templi rimane in piedi e può essere datato alla fine del VI secolo o all'inizio del V secolo aC. A nord della città, c'era inoltre un piccolo tempio arcaico e un altare.
Sul pianoro a est della città, oltre il fiume Calici, ci sono stati altri tre templi dorici del VI secolo dedicati al culto delgi dei degli inferi, i templi E, F e G (noti anche come R, S e T, rispettivamente). I resti del materiale sono impressionanti, in particolare le metope di pietra e terracotta gorgonea del Tempio C (ora nel Museo di Palermo) e molto dell' incompiuto Tempio G, attribuito ad Apollo e uno dei più grandi templi greci mai tentato.

VOLENDO VIAGGI

VOLENDO VIAGGI