REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA E I SUOI MONUMENTI

REGGIO EMILIA E I SUOI MONUMENTI - VOLENDO VIAGGI

Reggio Emilia è una città ricca di monumentali attrazioni. Portici e piazze sono parte integrante del suo centro storico. Di particolare importanza sono le più antiche, come Piazza Prampolini con la Cattedrale, il Battistero romanico, il Palazzo comunale e la statua che rappresenta il fiume Crostolo. Conosciuta anche come Piazza del Duomo e Piazza Grande, si distingue per il tipico aspetto rinascimentale e per i palazzi che la circondano, il Palazzo del Monte con la bella torre civica con orologio, il Municipio con la Sala consiliare del Tricolore, il Palazzo del Podestà e la Torre del Bordello. Il Duomo di Reggio Emilia, rimasto incompleto,di architettura romanica, ha subito nel tempo diverse trasformazioni. Lo stile della cattedrale venne adattato ai canoni architettonici del tempo. La statua della Madonna e Bambino con i coniugi Fiordibelli (benefattori), domina il fronte della torre. All'interno della Cattedrale troviamo la cripta, di notevole valore. Si caratterizza per le volte a croce, sostenute da colonne con capitelli frammentari. La parte più antica è l'Altare, contenente il sarcofago con i corpi dei santi martiri, Crisanto e Daria. Durante i lavori di restauro venne ritrovato un frammento considerevole di pavimentazione romanica. La piazza San Prospero ci appare come un piccolo gioiello d'altri tempi. Si caratterizza per essere circondata da una serie di portici e per la facciata della Basilica di San Prospero con relativa torre. Non perdetevi il tradizionale mercato rionale ogni martedì e venerdì mattina. La chiesa è un tipico esempio d'architettura barocca emiliana. La facciata esterna risale si distingue per i sei leoni stilofori in marmo rosso che ornano il sagrato. L'interno della Basilica è concentrato in tre navate a croce latina con una grande cupola. La Basilica della Ghiara è una delle chiese più importanti di Reggio. Sorge lungo corso Garibaldi, la strada più importante della città, dopo la Via Emilia. Entrando a sinistra del suo portone principale, si nota un monumento di marmo a memoria di un giovane sordomuto, detto Marchino. È a lui che si deve la costruzione dell'attuale chiesa, la leggenda narra che un giorno mentre pregava davanti alla Madonna egli sia stato miracolato della parola e dell'udito. All'interno, si ammirano opere d'arte in stile rinascimentale e barocco, dagli affreschi alle pale d'altare. Tra le altre chiese di Reggio Emilia che meritano nota, si menziona in particolare la chiesa di San Pietro, che si contraddistingue per l'imponente cupola celeste, e la piccola chiesa di Santo Stefano che fu dei Cavalieri templari e dei Cavalieri Ospitalieri di Malta per ben sei secoli. La sinagoga è ubicata in via dell'Aquila, l'area che fu ghetto degli ebrei. Reggio Emilia è una città molto legata al teatro. La creazione di una scuola di scenografi teatrali di talento, si accompagnò all'interesse per il teatro dimostrato dal principe Francesco d'Este. Oggi il Teatro Comunale e il vicino Teatro Ariosto offrono produzioni teatrali e spettacoli, con un ricco programma annuale di concerti di musica classica, opera, teatro e danza. Sono questi due dei tre teatri principali di Reggio Emilia, a cui va aggiunto il Teatro Cavallerizza. Essi si affacciano su quelle che sono conosciute come le Piazze dei Teatri e cioè Piazza Cavour, Piazza della Vittoria e Piazza della Libertà. Poco lontano si arriva ai Giardini Pubblici, d'ispirazione neoclassica e ubicati nel luogo esatto dove un tempo sorgeva l'antico Palazzo ducale. Li troviamo distesi lungo il perimetro delle antiche mura. Tra i numerosi Palazzi civili di Reggio Emilia si citano il Palazzo del Capitano del Popolo, Palazzo Cassoli, Palazzo Cassoli-Tirelli, Palazzo Scaruffi e il Palazzo Tirelli. L'importante panorama culturale è contrassegnato da musei e gallerie d'arte di notevole interesse, tra cui in particolare la Galleria Parmeggiani. Il palazzo merita menzione per lo stile fantasioso gotico-rinascimentale.

VOLENDO VIAGGI

VOLENDO VIAGGI