Home » SICILIA » ESCURSIONE IN SICILIA » PIAZZA ARMERINA

PIAZZA ARMERINA

LA SPLENDIDA PIAZZA ARMERINA

LA SPLENDIDA PIAZZA ARMERINA - VOLENDO VIAGGI

Piazza Armerina sorge su un altopiano a circa 700 metri sul livello del mare,a pochi chilometri da Enna ed è stata fondata durante la dominazione normanna. Il nostro tour comincerà dal suo centro storico, ricco di splendide chiese, tra cui spicca la Cattedrale barocca; di notevole interesse è anche Castello Spinelli. Proseguirà poi dalla Piazza dedicata al Gen. Cascino, eroe della prima guerra mondiale, si può iniziare la visita percorrendo la breve salita di S. Stefano in cui si può già godere la vista dell'omonima Chiesa, del Teatro Garibaldi e della "Commenda" risalente all'inizio del XII secolo e appartenuta prima all'ordine cavalleresco degli "Ospedalieri" e successivamente dei "cavalieri di Malta", dichiarata monumento nazionale. In cima alla salita si imbocca Via Garibaldi (un tempo detta "strata o' principe", forse per il fatto che vi abitavano i Giardinelli-Starrabba) che vi porterà in via Marconi, a due passi dalla piazza Garibaldi che costituiva il "centro" della vita cittadina, si trova qui il cinquecentesco Palazzo Monastra con la facciata in pietra da intaglio e, sulla destra procedendo verso piazza Garibaldi, un lato dell'ex Convento dei Benedettini del XVII secolo, a cui era assegnata la Chiesa di Fundrò (dedicata a S. Rocco), attualmente sede del municipio.
A nord di piazza Garibaldi si noteranno il settecentesco Palazzo di Città, con pregevoli balconate in ferro battuto, e la Chiesa di San Rocco risalente al XVII secolo, con ricco portale barocco in tufo intagliato e un finestrone. Degno di sguardo è il Duomo, edificato nel 1604 sulle tracce di una preesistente chiesa, di cui incorpora delle strutture precedenti solo il Campanile con finestre ad arco inflesso nei primi due ordini. A destra del Duomo ammirerete la facciata in stile barocco di Palazzo Trigonia del XVIII secolo. Interessante è la chiesa di Sant’Andrea, risalente al XI secolo alla quale si darà uno sguardo prima di procedere per  la principale attrazione: la famosa Villa Romana del Casale sito archeologico databile tra la fine del sec. III e l'inizio del sec. IV caratteristico per il vasto e rinomato patrimonio di mosaici, che ricoprono tutta la pavimentazione e raffigurano con vasta gamma, soggetti e scene mitologiche, scene di sport di caccia, pesca, vita quotidiana noti in tutto il mondo in quanto tra i più grandi e belli dell'antichità romana.

VOLENDO VIAGGI

VOLENDO VIAGGI