Home » UMBRIA » PERUGIA

PERUGIA

PERUGIA, TRA ANTICO E MODERNO

PERUGIA, TRA ANTICO E MODERNO - VOLENDO VIAGGI

Perugia una delle più affascinanti città d’Italia. Essa sorge sulla sommità di un colle ed estende l’abitato lungo le sue pendici, allargandosi a forma di stella. La struttura stellare deriva dall’espansione dei cinque borghi storici, in direzione del contado. Nella piana sottostante scorre il Tevere. Il nucleo più antico della città di Perugia è quello etrusco, compreso entro la possente cerchia muraria, su cui si aprono varie porte, soprattutto etrusche e medievali. Delle molte torri, erette per la difesa della città, ne rimane solo una: quella degli Sciri. La città è attiva e moderna, ma sente e vive nella pietra la sua storia bimillenaria, il suo passato.
A Perugia l’antico convive col moderno. Il numero e la bellezza dei suoi monumenti, delle sue chiese e dei suoi palazzi, ne fanno un centro artistico di grande interesse. L’architettura etrusca, romana, romanica e gotica si sono armonicamente succedute, lasciando impronte profonde. A Perugia sono ampiamente rappresentate la scultura e la pittura antica e moderna che qui mostrano opere insigni. In realtà, è stato osservato che non esiste una sola Perugia: n’esistono molte, tutte in perfetta fusione. L’Augusta Perusia è un diamante a più facce, che ne riflettono le caratteristiche e i contrasti: arte, misticismo, l’anima del commercio e della banca, l’ardore della conquista, l’amaro sapore della sconfitta e dell’invasione, l’orgoglio del sapere, le sanguinose faide per il governo cittadino.
Per questa sua essenza poliedrica, per visitare Perugia bisogna scoprirla pian piano, camminando per le strade del centro, lungo le mura antiche; guardando i palazzi, le chiese, i giardini, le piazze; cogliendo dapprima l’insieme ancora medievale; osservando poi dettagli e colori, i segni del sacro e del profano. Visitando Perugia si scoprirà, ad esempio, che in questa città sono nati due fra i maggiori pittori del Rinascimento: il Pinturicchio e Pietro Vannucci, detto il Perugino. Entrambi han lasciato un autoritratto negli affreschi del Collegio del Cambio. All’interno della Cattedrale, nella Cappella dell’Anello, sembra sia custodito l’anello nuziale della Madonna. In passato si riteneva che sotto la torre i cui resti si trovano nella Loggia di Braccio Fortebracci, fosse nascosto il Palladio, ossia l’immagine di Pallade-Atena.
Per altro verso, visitare Perugia significa visitare una delle capitali della musica. La città ospita il festival jazz più importante d'Italia: Umbria Jazz. Perugia è anche la città del cioccolato: per chi visita Perugia ad ottobre vi si tiene la fiera chiamata Eurochocolate. Non occorre aggiungere che Perugia è sede della “Perugina”, la società che esporta in tutto il mondo il famoso  “bacio” di cioccolata.

VOLENDO VIAGGI

VOLENDO VIAGGI

website under maintenance