PARMA

PARMA

PARMA - VOLENDO VIAGGI

Parma città d’arte, della Musica, della Poesia e della Gastronomia
Parma è città di aristocratiche tradizioni culturali, ricca di monumenti, di preziose opere d'arte e delle memorie del suo passato di capitale, famosa nel nome dei suoi figli più illustri o degli artisti che qui lasciarono importanti lavori. Molti furono anche i poeti, gli scrittori, i cineasti che ad essa si ispirarono, primo fra tutti Stendhal che la sognò fantastica nelle pagine della sua “Chartreuse”.
Ne fanno una città unica le testimonianze del suo grande periodo artistico e le istituzioni di civiltà per cui la città fu illustre in Europa, le signorie dei Farnese e dei Borbone, per cui Parma poteva essere definita “l'Atene d'Italia”, l’illuminato governo di Maria Luigia d'Austria; la raffinatezza della vita sociale e il fervore di multiformi interessi culturali e la buona tavola che nasce dai prodotti gloriosi della sua terra.
Dal 1628, anno d’inaugurazione del “Gran Teatro”, poi Teatro Farnese, fino alle stagioni di Verdi e di Toscanini e allo straordinario sviluppo del Teatro Regio, la città si è imposta a livello europeo come autentica capitale della musica e della scena. E’ nata così la Fondazione Parma Capitale della Musica, con il compito di sostenere e coordinare le attività delle istituzioni musicali parmigiane proiettandole su uno scenario internazionale. Di primaria importanza è inoltre la collaborazione con l’Aga Khan Trust for Culture in un innovativo progetto per la conoscenza e la diffusione delle tradizioni musicali dell’Oriente. Compiti fondamentali della Fondazione sono la conservazione e lo sfruttamento delle ricchezze architettoniche che Parma offre al teatro.
Nel mese di giugno la città ospita il Parma poesia festival. La manifestazione è realizzata dal Comune di Parma e dalle altre strutture pubbliche cittadine. Essa richiama decine di poeti da tutto il mondo, autori di grande popolarità e nuove voci della poesia nazionale ed internazionale che presentano i loro lavori letterari. Il Parma poesia festival vuole porsi come punto di riferimento per la poesia nazionale ed internazionale e la città vuole offrire al pubblico la possibilità di ampliare la conoscenza di luoghi e spazi trasformandosi così in un grande palcoscenico naturale.
Parma è soprattutto un attivo centro commerciale ed agricolo, famoso in tutto il mondo per le sue fiorenti industrie alimentari. In effetti, il nome di Parma è legato anche ad antiche e rinomate tradizioni culinarie, al gusto per il cibo raffinato e di qualità intorno al quale si sono sviluppate grandi e piccole, ma sempre pregiate, produzioni alimentari, che hanno travalicato i confini nazionali grazie ai Consorzi di tutela del prodotto, come quello del Parmigiano Reggiano. Il Prosciutto crudo di Parma, la cui dolcezza nasce dall’aria delle colline parmensi profumata dalle pinete della Versilia e dai castagneti, i salumi di Felino, e la produzione del “Culatello” di Zibello, uno dei migliori prodotti dell'intera tradizione salumiera parmense, che nasce solo dalla parte più nobile e perfetta della coscia di maiali selezionati, e matura per oltre 20 mesi in cantine con particolari e delicati microclimi in una ristretta area della bassa parmense.

VOLENDO VIAGGI

VOLENDO VIAGGI